Info Sport | Atalanta – Lecce 0-0, 2/11/08

Atalanta lecce.jpgUna bella partita, almeno per un tempo: il Lecce sale a Bergamo per trovare il primo alloro esterno e spaventa l’Atalanta. I padroni di casa escono nella seconda frazione, ma al momento di tirare la volata, Valdes, all’esordio dal primo minuto, si fa espellere. I nerazzurri cercano comunque il gol vittoria, ma non sembrano avere le risorse per ottenerlo; il Lecce, viceversa, ha ancora energie, ma le indirizza per controllare la partita e portare a casa un punto comunque prezioso. Beretta schiera le tre punte solo negli ultimi 5′, forse troppo tardi.

DALLA PUGLIA CON SORPRESA – E’ un Lecce nuovo quello che il tecnico giallorosso propone all’Atleti Azzurri d’Italia, a partire dal modulo: a Bergamo con il 4-4-2, Ardito e Zanchetta centrali e Cacia-Tiribocchi coppia d’attacco; Caserta e Castillo si accomodano in panchina. Valdes è invece l’unica novità di Del Neri rispetto alla sfortunata trasferta di Torino; gli fa posto Padoin.
 
TIR IN PANNE – Gli ospiti, però, dimostrano che la strategia non è quella di una gara d’attesa, almeno non in avvio: è la squadra di Beretta, infatti, ad avere le azioni migliori, entrambe con Tiribocchi (la prima di piede solo davanti a Coppola e sprecata calciando alto, la seconda di testa e bloccata a terra dal portiere nerazzurro). Nel mezzo anche un fendente di Zanchetta dal limite, alzato in bello stile col braccio di richiamo dal portiere napoletano.
– 
INCOMPRENSIONI NERAZZURRE – L’Atalanta, dal canto suo, non sta a guardare: Floccari, Doni e poi anche Valdes s’infilano tra le linee in cerca di spazi, ma la difesa giallorossa fa buona guardia. Floccari e Doni, poi, si cercano molto, ma si trovano poco: buoni i loro duetti, ma solo fino all’ultimo tocco. Il capitano, però, reclama anche un rigore per un suo tiro ribattuto col braccio da Stendardo. Beretta ha comunque studiato la tattica perfetta: difesa alta sulla ribattute per recuperare il pallone nella tre-quarti avversaria, reparti molto stretti e tutti dietro la linea della palla quando l’Atalanta supera il primo pressing. La squadra di Del Neri, così, trova non poche difficoltà a manovrare e creare pericoli dalle parti di Benussi.
– 
HARAHIRI – Nel secondo tempo il Lecce rientra senza Stendardo, che viene sostituito in tutta fretta da Fabiano. La difesa ospite sembra faticare ad assestarsi ed infatti in avvio rischia il suicidio: retropassaggio di Polenghi, s’inserisce Floccari, Benussi lo ostacola e l’attaccante nerazzurro finisce a terra; grandi proteste ma Marelli non si fa scalfire. Dopo il riposo la squadra di Beretta sembra aver smarrito la sicurezza, mentre quella di Del Neri alza il baricentro e chiude all’angolo l’avversario. Al 23′ del secondo tempo, però, ci pensa Valdes a ristabilire l’equilibrio, facendosi espellere per un brutto intervento da dietro su Munari. Il rosso spegne le velleità dei padroni di casa e i pugliesi sembrano non disdegnare il secondo pari esterno di stagione.
gazzetta.it

Info Sport | Atalanta – Lecce 0-0, 2/11/08ultima modifica: 2008-11-03T01:09:56+01:00da sportblog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento