Info Sport | Serie A: Juventus-Reggina probabili formazioni

Formazioni Juventus Reggina.jpg

 

 

Nevica forte, a Torino, e anche se il match di domani sera contro la Reggina non sembra in dubbio, non si tratta certamente di una bella notizia. Il gelo, come contro lo Zenit, sarà il dodicesimo avversario, anche se nell’occasione saranno di certo i calabresi a patire maggiormente il rigido clima cispadano. Niente alibi, dunque, è chiaro, ma qualche rischio sì. Campanello d’allarme specie per i muscoli della truppa, già belli infreddoliti e chiamati ora agli straordinari. 

 

La gara con la Reggina, al di là delle buone nuove, costituirà soprattutto un test importante. Si torna a incontrare una piccola dopo il big match contro l’Inter e il palcoscenico europeo della Champions. In Italia, si sa, è su partite come questa che si costruisce una stagione. Lo sa Ranieri, che non perde l’occasione per caricare a dovere i suoi. “Personalmente temo la Reggina, che sta giocando davvero bene”, ha dichiarato il tecnico. “Sarà un altro esame. Loro giocano un buon calcio, fatto di gioco rasoterra e verticalizzazioni rapide. Viene da due vittorie di fila e l’anno scorso abbiamo perso a Reggio. Sarà una gara difficile ma noi vogliamo vincere, con umiltà e determinazione, sapendo che dobbiamo sempre essere al 110% per ottenere il massimo”.

 

Queste le probabili formazioni di Juventus Reggina, in programma domani alle 20:30.

Juventus (4-4-2): 13 Manninger, 21 Grygera, 33 Legrottaglie, 3 Chiellini, 28 Molinaro, 16 Camoranesi, 22 Sissoko, 19 Marchisio, 11 Nedved, 8 Amauri, 10 Del Piero. (12 Chimenti, 4 Mellberg, 29 De Ceglie, 32 Marchionni, 27 Ekdal, 20 Giovinco, 9 Iaquinta). All. Ranieri.

Reggina (4-4-1-1): 30 Campagnolo, 20 Alvarez, 33 Santos, 5 Cirillo, 3 Costa, 10 Cozza, 8 Barreto, 35 Carmona, 17 Barilla`, 81 Brienza, 9 Corradi. (26 Marino, 16 Valdez, 13 Cosenza, 31 Tognozzi, 2 Hallfredsson, 88 Di Gennaro, 11 Ceravolo). All. Orlandi.

Arbitro: Damato di Barletta.

 

 

Info Sport | Serie A: Juventus-Reggina probabili formazioniultima modifica: 2008-11-28T23:41:16+01:00da sportblog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento