Info Sport | Milan News: Kakà con Beckam vinceremo tutto

kakà il fuoriclasse del Milan parla in conferenza stampa a 360 gradi. 

 

 Milan kakà Info Sport.jpg

 

Tante persone pensano che l’arrivo di Beckham sarà una cosa negativa, ma noi giocatori pensiamo che può dare tanto alla squadra e contribuire a farci vincere lo scudetto e la Coppa Uefa“. Con queste parole Kakà  ha commentato l’atteso arrivo del giocatore inglese. Kakà ha poi chiuso le porte a un futuro in Premier (“Atmosfera positiva, ma io sto bene al Milan“), di Gattuso (“E’ fondamentale“) e di Thiago Silva (“Ci servirebbe tanto“).

Beckham è insomma il benvenuto anche se l’arrivo di un altro “talentuoso” costringerà Kakà a qualche sacrificio in più in fase di interdizione. Problema, questo, che non tocca minimamente il brasiliano: “Qualche volta devo giocare più vicino ai centrocampisti – spiega – mi piacerebbe giocare più vicino agli attaccanti ma capisco le esigenze della squadra. So di avere responsabilità perché tutti si aspettano da me assist e gol e questa è una motivazione in più, ma non sempre riesco a fare la mia volontà e alle volte c’è da sacrificarsi per la squadra. Seconda punta? Ho giocato in quel ruolo a Genova, può essere un soluzione. Se oggi posso fare il 70% per la squadra voglio tornare a dare il 100%”. Se tocca di correre, quindi, Kakà non si tira certo indietro anche se, pare ovvio, l’ex Pallone d’oro non dimentica che “Gattuso è fondamentale”. Già, corre per due e gli altri possono occuparsi d’altro.

DIFESA DA RITOCCARE
I problemi, però, sono più che altro là dietro. Dove, dice Kakà, “Thiago Silva servirebbe tanto”. E ancora: “Ho giocato insieme a lui in nazionale ed è un grandisismo difensore. Del mercato però parlano i dirigenti”. I calciatori, semmai, possono fare il punto della situazione. Che non è una bella situazione anche se Kakà assicura che “la nostra non è una crisi: tutti parlano delle due sconfitte e nessuno della serie di 16 partite utili. Certo che dobbiamo migliorare qualcosa ma il Milan è secondo in campionato e siamo messi bene in Coppa Uefa. Dobbiamo avere la continuità nel giocare le partite bene, anche quando vincevamo non sempre lo facevamo con il bel calcio”. Magari con la collaborazione di Ronaldinho: “Ci sta aiutando molto, però tatticamente dobbiamo abitarci a nuovi automatismi. Lui limita il mio gioco? Non ho mai giocato come lui, io sono sempre partito dal centro non a sinistra”.

“INTER CONCRETA MA NON BELLA”
Insomma, rialzare la testa è una necessità anche perché, là davanti, l’Inter corre: “La squadra di Mourinho – dice – è più concreta, non è che sta giocando un grande calcio, in questo momento hanno sei punti in più di noi. Io credo nel Milan e abbiamo un margine di crescita molto grande”.

PALLONE D’ORO
A Kakà resta poi il tempo per rilanciare la sua sfida a Ronaldo: “Il Pallone d’oro? Quando vedo Ronaldo gli dico di ridarmelo l’anno prossimo. La sua vittoria è stata meritatissima. Ha vinto tanto compresa la Champions, lo ha meritato è un grande giocatore”.

GALLIANI: “CRISI? NON DIREI PROPRIO…”
Infine Adriano Galliani, al fianco di Kakà durante la conferenza e allineato totalmente con il suo campione sul capitolo crisi: “Il Milan – dice – è ora secondo in classifica, non vedo dove sia il problema, confido si ritorni a fare un filotto di risultati, ma non siamo cambiati rispetto a quattro domeniche fa. Siamo calati, ma è solo un breve periodo di crisi”. Poi sul mercato: “Rinforzi in difesa? Non ci sarà nessun movimento a gennaio. In difesa abbiamo avuto qualche infortunio di troppo. Confidiamo di recuperare Nesta e Senderos, il problema è di infortuni e non di organico. Thiago Silva? Non capisco perché continuate ad insistere, non può venire al Milan perché ha solo il passaporto brasiliano. Ora concentriamoci sul campionato e la Coppa Uefa”. “La Juventus – conclude – ha gli stessi punti nostri e viene celebrata come l’anti-Inter. Noi una settimana fa eravamo dei geni e ora no, è l’emotività italiana…”.

 

5 dicembre 2008

Info Sport | Milan News: Kakà con Beckam vinceremo tuttoultima modifica: 2008-12-05T15:50:41+01:00da sportblog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento