Manchester United – Arsenal 1-0 – Champions League – Video Gol Sintesi – 29/04/2009

Manchester United - Arsenal Champions League 2009.jpgManchester United-Arsenal 1-0 nella partita d’andata della seconda semifinale di Champions League. Decide un goal di O’Shea al 18′. Primo tempo tutto dei Red Devils, soprattutto nella prima mezz’ora. Dopo una grande parata di Almunia su Tevez, O’Shea al 18′ risolve una mischia con un gran destro. Al 29′ Almunia si oppone alla grande a un colpo di testa di Cristiano Ronaldo. Poi i Gunners entrano in partita ma e’ sempre il Manchester a cercare il goal. Traversa di Ronaldo al 68′.

Il Manchester United fa un passettino verso la finale di Champions di Roma. Grande quanto l’1-0 con cui supera l’Arsenal nel derby inglese di semifinale di Champions. Gol di O’Shea. Ma la dimostrazione di forza dei Red Devils è stata più grande del punteggio, soprattutto nel primo tempo.

Lo United ha dimostrato di essere in salute, o almeno di essere in netta crescita dopo la flessione di rendimento più ancora che di risultati patita qualche settimana fa. E stasera a Old Trafford ha fronteggiato la freschezza dei giovani dei Gunners, dati in grande forma, non solo non arretrando di un metro, ma anzi sfiorando in un paio di occasioni il colpo del 2-0. Che avrebbe assomigliato tanto ad un k.o. tecnico. E invece la squadra di Wenger, piena di ragazzini, ma già matura, ha tenuto. Finendo alle corde, ma non andando giù. E martedì prossimo all’Emirates Stadium di Londra potrà ancora giocarsi tutto.

Il primo tempo è di proprietà dello United. Che lo chiude sull’1-0, che gli sta pure stretto. I Red Devils fanno la partita. Senza paura. Da squadra d’esperienza, che dalle semifinali di Champions è passata più volte, che sa come si fa. A vincere. E stasera anche a convincere. Ferguson preferisce il più mobile Tevez alla stazza di Berbatov, e Carlitos di destro, sfiora il gol su cross di O’Shea.

Già, O’Shea. Eroe inaspettato. Lui, jolly tattico, stasera esterno basso sulla destra. Che non si limita ai cross, ma trova anche il gol personale. Con un destro in mischia, appostato sul secondo palo, sul cross da sinistra di Carrick: 1-0. Bella la rapidità d’esecuzione, quasi da centravanti. Il Manchester “rischia” di dilagare. Salva la patria ancora Almunia sul colpo di testa di Cristiano Ronaldo sottomisura. L’Arsenal è sorpreso. Lo United gli ha preso il tempo, rubato l’iniziativa. E una squadra propositiva come quella di Wenger si scopre nuda, quasi inerme. Adebayor in avanti è una Ferrari che gira su ritmi da Cinquecento, gli mancano i movimenti di Van Persie e Arshavin, i grandi assenti. E a centrocampo i Gunners arrivano sempre secondi sul pallone. Ma limitano di danni: 0-1 dopo 46′ indiavolati dei demoni di Ferguson.

Il secondo tempo è più equilibrato. E più chiuso, tattico. Aumentano gli scontri fisici, diminuiscono le occasioni gol. Ronaldo continua a far paura, anche se si accende a strappi. Un suo destro di una violenza squassante dalla grande distanza ridisegna la traversa di Old Trafford con Almunia battuto. Ferguson intanto cambia: fuori Anderson e Tevez, dentro Giggs (800ª con lo United: è tutto vero) e Berbatov. Wenger replica inserendo la forza bruta di Bendtner per le movenze feline ma stasera velleitarie di Walcott. Funzionano di più le mosse di Sir Alex, e allora lo United riprende il controllo della gara e cerca di chiudere i conti. Giggs segnerebbe anche, ma è neutralizzato da un fuorigioco. La chiamata è al limite. L’Arsenal nel finale costruisce la sua prima palla gol grazie ad un’uscita fuori tempo di Van der Sar che sembra tornare per un attimo quello che ha fatto disperare i tifosi della Juve, ma Bendtner di testa, il suo pezzo forte, mette a lato. Sarebbe stato troppo. Finisce 1-0, e partono le note di Glory Glory Man United.

Guarda il Video Manchester United – Arsenal 1-0 – Champions League Goal di O’Shea:

Manchester United – Arsenal 1-0 – Champions League – Video Gol Sintesi – 29/04/2009ultima modifica: 2009-04-29T23:04:00+02:00da sportblog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento