serie A: Inter – Lazio 2-0 (02-05-2009)

Inter - Lazio Ibrahimovic.jpgL’Inter si aggiudica il secondo anticipo della 34/a giornata battendo 2-0 la Lazio. Di Ibrahimovic e Muntari le reti nerazzurre. Primo tempo senza gol e con poche emozioni, dell’Inter l’occasione migliore (colpo di testa di Ibra fuori di poco al 23′) ma la Lazio tiene. Il match si sblocca al 58′: il destro incrociato dello svedese supera Muslera. La Lazio accusa il colpo, l’Inter accelera: Ibra serve Muntari che non sbaglia (70′). Nerazzurri a quota 77, +10 sul Milan.

Ci sono partite che si possono raccontare soffermandosi su due soli minuti.

E’ il 56esimo di Inter-Lazio: Ibrahimovic tenta di sfondare contro la difesa biancoceleste schierata, ma pasticcia col pallone. Non il primo errore in una partita che, per un’ora, ha visto lo svedese impacciato e a tratti, apparentemente, svogliato. Come gli capita non di rado. La curva fischia e rumoreggia, Ibra non ci sta e si porta il dito alla bocca per zittirla.

Può bastare? No, se sei un campione rispondi con i piedi, non con le mani. E allora un minuto dopo, su un’azione analoga, Zlatan decide di ribadire che se l’Inter vincerà questo scudetto, sarà merito di tutti, ma un po’ di più di qualcuno: prende palla, punta il povero Rozenhal che si spaventa, e gli lascia il metro fatale. Rientro verso il centro, e bolide imprendibile che per poco sfonda la rete. L’esualtanza, rivolta ancora alla Curva Nord, non è da gentleman, e nei prossimi giorni toccherà ritornarci sopra, perchè quei gesti di insofferenza aprono ovviamente scenari inquietanti, per i tifosi dell’Inter, sul futuro del 27enne di Malmoe.

Viene così spaccata in due una partita che, fino a quel momento, aveva visto in campo l’Inter lenta, prevedibile e bloccata già vista a Napoli, e in diverse altre partite di quest’ultimo periodo. Un’Inter che prova nei primissimi minuti a forzare i tempi, ma che viene ben presto ingabbiata da una buona Lazio, che corre di più, pressa bene, e fa girare ancora meglio la palla con Matuzalem, Ledesma e Del Nero, per poi affidarsi dalla tre quarti alle accelerazioni di Zarate e ai bei movimenti di Rocchi. Dall’altra parte, i laterali di difesa spingono poco (Chivu) o male (Santon), Figo sembra in serata ma diventa presto prevedibile, anche perché dall’altra parte Mancini spreca un’altra occasione per dimostrarsi un acquisto azzeccato. Il primo tempo nerazzurro è quindi il solito stillicidio di lanci lunghi, per la torre svedese isolata là davanti, che fatica però tremendamente a metter giù palla e puntare l’area. Pochissime quindi le emozioni di un primo tempo che finsice con i primi rumori di San Siro.

Tabellino    Inter [2 – 0] Lazio
 
26′   W. Samuel    
 
44′     S.D. Nero  
 
58′ [1 – 0] Z. Ibrahimovic    
 
70′ [2 – 0] S.A. Muntari    
 
82′   P. Vieira    
 
85′   Z. Ibrahimovic F. Matuzalem  
 
89′     C.D. Ledesma  
 
90′   C. Chivu
serie A: Inter – Lazio 2-0 (02-05-2009)ultima modifica: 2009-05-02T23:19:00+02:00da sportblog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento